Trasferta da dimenticare a Fasano.

Pubblicato il 11 maggio 2009

Per cause ancora da stabilire, la Picchio di Angelini si è incendiata alla 52° Coppa di Selva di Fasano.

L’incendio è divampato già nella prima metà del percorso della sessione di prova iniziale. La vettura ha corso per metà manche in fiamme, senza che nessun commissario ritenesse opportuno intervenire per salvaguardare la sicurezza del pilota, della macchina e del pubblico.

La Picchio CN2 dopo l'incedio della gara di Fasano.

La Picchio CN2 dopo l'incedio della gara di Fasano.

Appena tagliato il traguardo, il pilota si è fermato avvertendo un forte odore di bruciato; di lì a poco l’incendio è divampato con grande intensità e il tempo intercorso sino all’arrivo dei soccorsi ha portato alla quasi totale distruzione della vettura.

Tags: , , ,